lunedì 7 agosto 2017

247# Devin


Cuore di Terra è un Momo Negromante, ovvero colui che lavora con il mondo dei morti. Questo tipo di Momis, lavorano con gli spiriti dei defunti, le ossa e le profondità mistiche della terra. Devin, come abile negromante sa divinare tramite i defunti, arte che era già nota presso i Babilonesi, Persiani e successivamente anche agli Israeliti, i quali con buona probabilità fecero proprie le usanze degli Egiziani e dei Babilonesi dopo i rispettivi periodi di schiavitù.
Esistono tre classificazioni di Momis negromanti: “ob”, “yidde’oni” e “doresh el ha-metim”. Devin è un Ob e yidde’oni, in passato affiancava principalmente gli stregoni e le streghe invocatrici che facevano da medium tra il mondo dei vivi e quello dei morti, lasciando a disposizione dei defunti la propria voce per profetizzare. Devin aveva lo scopo di posizionare in bocca l’osso d’un animale chiamato “yaddua” che permetteva al morto di parlare. Bisogna precisare che questi Momis erano anche chiamati per scacciare via gli spiriti dei morti che, non trovando pace, vagavano sulla terra, sicché il loro potere aveva una forte funzione di Equilibrio tra i piani. Devin è in grado come Momo Negromante, di effettuare quello che in Grecia è conosciuto come καταβασιϛ, ovvero la discesa agli inferi e l’ “ψυχαγωγία”, l’evocazione delle anime” e ancora, interrogare le divinità a scopi profetici. Tali pratiche eseguite dal suo compagno umano vengono fortificate dal potere e dalla conoscenza di Davin, che nell'assistere il proprio compagno funge da guida e da protettore durante questi riti. Tanto è il potere e la conoscenza di questo Momo che può accompagnarvi nel mondo di sotto e svelarvi i misteri. Devin è un tramite tra i mondi e come tale il suo aiuto è prezioso per chiunque si avventuri in questi regni, o abbia spiccate qualità di medium.
Devin ha un mantello dotato di cappuccio, che può essere infilato ogni volta che si pratica un rito. Possiede una collana con un osso di serpente, animale psicopompo, ossia “traghettatore di anime”, che vive sulla terra e nella terra. Ha al collo molte piume che rappresentano essenzialmente i tre piani dell esistenza, perche come Negromante Devin, sebbene prediliga il mondo di sotto, conosce anche gli altri regni cosmici.
Attaccato al suo bastone, c’è una pietra forata: pietra magica che – attraverso la cavità da parte a parte – consente di osservare ed entrare in comunicazione con il mondo invisibile, inteso come mondo degli spiriti o regno della magia, una lente prodigiosa in grado di mostrare ciò che a occhio nudo non è visibile.
Possiede ancora, una boccetta con della Brugmasia o Tomba degli angeli, pianta della famiglia delle solanacee, dall'aspetto paradisiaco ma dal cuore nero. Era impiegata infatti, per imporre la volontà del mago o della strega su una “vittima” insieme ad altre potenti droghe, capaci di creare una morte apparente e successivamente ridare la vita senza che rimanga traccia del ricordo, o come per tutte queste piante, a scopo medicinale e allucinogeno per particolari riti dove la “vista” era fondamentale per entrare in contatto con il mondo dello spirito.
L’occhi di tigre sulla fronte del Momo richiama proprio l’idea di “vista” e di terzo occhio. La luna invece che appare come una scarnificazione sulla fronte di Devin, è il simbolo del legame con le ombre l’oscurità e la notte.
Per ringraziare e onorare Devin, permettetegli di insegnarvi la sua arte, di custodire e benedire le vostre ossa, di farvi da tramite nei rituali e di farvi conoscere che anche nella parte più oscura dello spirito, nella morte e nel mistero c’è sempre luce ed equilibrio.





Nessun commento:

Posta un commento