venerdì 30 novembre 2018

302# Lævísi


Cuore di Fuoco è un Momo ispirato alla divinità di Loki, e come tale legato alal cultura norrena e alle preogative di questo Dio. Il suo nome significa Saggio e astuto.
Lævísi  è un Momo adotto a coloro che sono in stretta relazione con Loki, e lavorano con questo dio come divinità patrona. Loki dio della grande astuzia e degli inganni, ingegnoso inventore di tecniche, paragonato ad altre divinità ambigue aventi il ruolo del trickster.
Era infatti una figura molto ambivalente nel pantheon norreno, in taluni miti è compagno di Odino e Thor (e spesso gli dèi si cavano d'impaccio grazie alla sua grande astuzia), in altri è colui che attenta all'ordine cosmico, ingannatore, attaccabrighe, temibile e camaleontico, a volte maligno. La sua figura in questo secondo caso, è spesso delineata come un personaggio intento ad architettare inganni e cospirazioni, senza mai agire di persona.
Lævísi conserva il potere di questo dio oltre a ripercorrere i suo tratti salienti, nell suo aspetto, ricalca le simbologie più importanti dei Dio. Sul retro ha sul suo mantello le ali di falco, davanti porta simbologie legate ai figli di Loki stesso: il lupo Fenrir, simbolo di voracità e del fuoco distruttore, che divorerà Odino e si scatenerà durante il Crepuscolo degli Dei, rappresentato da un dente di lupo al collo di Lævísi.Jǫrmungandr, il gran serpente che viene scagliato nel mare da Odino e viene costretto a contorcersi eternamente tenendosi la coda tra le fauci, il tempo che scorre inesorabile, che nel Ragnarǫk verrà abbattuto da Thor, rappresntatao d auna serpe che si avvolge al bastone magico di Lævísi  e infine la terribile Hel, dea della morte, che regna sul mondo sotterraneo rappresntato con un teschio sulla cinta di Lævísi.
In oltre sempre davanti, ha un ciondolo che rappresenta Sleipnir, il cavallo volante di Odino, generato da Loki, quando si trasformò, in puledra finendo per rimanere gravido dopo aver avuto un rapporto sessuale con il cavallo Svaðilfœri poiché costretto dagli dei a rimediare ad un suo errore.
Lævísi viene considerato un Momo ambiguo per diversi motivi, prima di tutto per la relazione ovvia con il suo padre divino. Legato al fuoco ed in particolare alla fiamma, un elemento ambivalente collegato sia alla civilizzazione, alla casa e alla forgia, sia alla distruzione. In questo senso vi è un secondo legame con il mondo dei giganti, simboli del caos. Lævísi un Momo coraggioso, che vi aiuta a superare le difficoltà con astuzia e ingegno, in sua compagnia saprete sempre cavarvela e saprete ristabilire ordine nelle vostre vite spirtuali. 
Lævísi è un Momo trickster, che attraverso il suo comportamento, anche attraverso azioni amorali, al di fuori delle regole convenzionali, ottiene quelle cose di cui ha bisogno, che sono necessarie, a lui e al suo compagno umano. Pertanto Lævísi è un Momo protettore molto potente, che con astuzia e magia può insegnarvi tantissimi segreti per volgere il Wyrd a vostro favore.
Questo Momo è a conoscenza della magia del Seiðr, egli l'adopera per compiere mitiche metamorfosi: mosca, pulce, cavallo, falco, salmone, foca, ma anche per la lettura della rune, e come insegnamenti d aimpartire ai suoi compagni umani. Le rune portate al collo sono quelle a cui Lævísi è più legato.
Per ringraziare questo Momo, fiamme, e idromele sono le cose più propizie, così come situare su altari devozionali, innalzati a Loki, o accompagnre simboli ed effigi del dio.

Nessun commento:

Posta un commento